Continuando a navigare sul presente sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni è possibile visionare la nostra Privacy Cookies Accetto
sicurezzascuola

Area riservata Scuole

Hai dimenticato la password?
Clicca qui per recuperarla

 

POLIZZA INCENDIO, FURTO, ELETTRONICA "ALL RISKS"

LE RESPONSABILITÀ DEL DIRIGENTE SCOLASTICO E DEL DIRETTORE S.G.A. RELATIVAMENTE ALLA TUTELA DEI BENI IN CONSEGNA, CUSTODIA O IN USO ALLA SCUOLA

Assicurare i beni che costituiscono il patrimonio della Scuola, valutando il binomio costo/beneficio, solleva gli Amministratori da ogni responsabilità.

Premessa

A decorrere dal 1° settembre 2000 tutte le Istituzioni Scolastiche hanno acquisito la personalità giuridica e l'autonomia prevista in precedenza solo per gli Istituti Tecnici, Professionali ed Artistici. Prima dell'introduzione del "Programma Annuale" all'interno delle istituzioni scolastiche, in sostituzione del "Bilancio di Previsione", questo documento era redatto in base a circolari ministeriali (ad esempio C.M. 30/12/1992, n°361 – Bilancio EF 93) che, al capitolo 8/11, in ordine alla voce "assicurazioni varie" stabiliva: "si fa presente che questo dovrà comprendere le spese per il pagamento dei premi per l'assicurazione contro gli incendi ed i furti di materiale di proprietà dell'istituto, nonché per incendi e responsabilità civile degli edifici di proprietà".
Dal 2000 tutte le Istituzioni Scolastiche hanno acquisito la personalità giuridica, quali enti autonomi e pertanto, nella loro nuova veste, risultano titolari della proprietà.

LE RESPONSABILITÀ

La responsabilità amministrativa-patrimoniale sorge in conseguenza di un danno cagionato dai dipendenti pubblici per inosservanza dolosa o colposa dei doveri d'ufficio o del servizio. Consiste nell'obbligo giuridico di risarcimento del danno.

Tale responsabilità è:

  • patrimoniale, perché ha un contenuto economico;
  • amministrativa, perché riferita a soggetti che esercitano funzioni o espletano un pubblico servizio.

L'art.27 della Costituzione prevede il principio della responsabilità penale, la cui inosservanza può essere punita con la restrizione della libertà personale o con altra sanzione prevista dall'ordinamento.

Per integrare l'eventuale reato è necessario coniugare il nesso di causalità tra condotta ed evento verificatosi. Altro elemento che funge da condizione determinante è: la posizione giuridica di garanzia, ossia la posizione che sussiste in capo ad un soggetto su cui grava l'obbligo di evitare un evento.

Nell'ambito dell'obbligo di garanzia esistono due sottocategorie:

  • la posizione di protezione, che possiede lo scopo di preservare i beni da tutti i pericoli che possono minacciarne l'integrità.
  • la posizione di controllo, che possiede la funzione di neutralizzare alcune fonti di pericolo per garantire l'integrità dei beni a rischio.

Pertanto, proprio in base a quest'ultima situazione, risulta ancora più opportuno valutare il costo/beneficio.

CONCLUSIONI

Nell'attuale scenario si delineano diversi aspetti che dovrebbero indurre ad una attenta valutazione. In caso di evento che implichi la perdita totale o parziale di beni mobili o immobili, la Dirigenza Scolastica, al fine di evitare ogni ipotesi di danno patrimoniale con il conseguente obbligo giuridico di risarcimento, deve fornire la prova di non aver potuto impedire il fatto, nonché escludere ogni presupposto di dolo o colpa grave.

Il DSGA, nella sua funzione di consegnatario e quindi di primo responsabile, dovrebbe segnalare al DS la necessità di assicurare i beni, poiché con un importo accessibile è possibile proteggere il patrimonio della scuola e scongiurare la perdita sia dei beni che del servizio formativo. Il DS, considerato l'esiguo costo delle coperture assicurative Incendio, Furto ed Elettronica (solitamente al di sotto del limite massimo di spesa di Euro 2.000,00 e quindi nelle sue discrezionalità), dovrebbe provvedere alla stipula della polizza oppure presentare valide motivazioni che rendano giustificabile la scelta di non sottoscrivere coperture assicurative e di lasciare esposta al rischio la P.A.

INCENDIO E GARANZIE ACCESSORIE

La sezione "Incendio", grazie alla nuova formulazione specifica per la Scuola, offre una copertura estesa contro i danni materiali causati da incendio a fabbricati (sede principale e plessi), contenuto, arredamento, attrezzature e macchinari (oltre che a valori, archivi, enciclopedie, laboratori, raccolte scientifiche, opere d'arte, supporti di dati ed ogni altro bene della scuola). Sono sempre garantiti una numerosa serie di eventi (tra cui eventi sociopolitici, atti vandalici e dolosi, eventi atmosferici, fulmine, acqua condotta, ricerca e riparazione del guasto ed i fenomeni elettrici). Inoltre, all'interno della sezione "Incendio", sono assicurati i danni ai "Cristalli", agli "effetti personali" dei dipendenti e i "danni a terzi" da incendio.

FURTO, RAPINA E PORTAVALORI

La sezione "Furto" prevede l'assicurazione dei danni derivanti da furto dei beni contenuti nella Scuola ed in tutti i plessi, siano essi di proprietà o in consegna e custodia all'Istituto, anche se i mezzi di chiusura e protezione non sono idonei.

Sono assicurati anche il furto con destrezza e quello commesso o agevolato del personale scolastico. La garanzia comprende, inoltre, la rapina avvenuta al di fuori dei locali della Scuola, l'estorsione, nonché una copertura per danneggiamenti e guasti causati dai ladri in occasione di furto o rapina. La polizza prevede anche l'assicurazione del denaro, dei titoli di credito in genere e le spese per il rifacimento di documenti sottratti.

ELETTRONICA "ALL RISKS"

La sezione "Elettronica", predisposta nella formula "All Risks", indennizza qualsiasi danno alle Macchine Elettroniche (computer, anche portatili, fotocopiatrici, impianti audiovisivi, fax, ecc.); Programmi in licenza d'uso e Archivi informatici, qualunque sia la causa del sinistro (salvo quanto espressamente escluso).
La polizza, unica nel mercato, non prevede l'invio dell'elenco delle apparecchiature, riducendo il lavoro alla scuola e garantendo sempre la copertura anche in caso di sostituzione dei beni assicurati.

PARTICOLARITÀ DELLE POLIZZE MULTIRISCHI SCUOLA

  • Valore a nuovo: indennizzo del bene senza applicazione di degrado;
  • Forma di assicurazione: la scuola può scegliere la forma assicurativa più adatta alle proprie esigenze;
  • "Valore intero" è assicurato il reale valore dei beni presenti. Per garantire l'indennizzo dovuto, previsto in caso di scostamento tra i valori dichiarati in polizza e quelli verificati al momento del sinistro, è presente una tolleranza del 20% che consente di evitare la sottoassicurazione;
  • "Primo rischio" è assicurata una somma stabilita autonomamente dalla Scuola indipendente dal reale valore dei beni presenti nell'istituto;
  • Nessun obbligo di dichiarare i sinistri pregressi;
  • Buona fede e colpa grave dell'Assicurato;
  • Dolo e colpa grave delle persone di cui l'Assicurato deve rispondere;
  • Contratto annuale senza tacito rinnovo.
Richiedi un preventivo